Etichette nutrizionali

Etichettatura dei prodotti alimentari Regolamento UE 1169/2011 “Informazione sugli alimenti ai consumatori”.
Il Regolamento, per la parte dei valori nutrizionali, entra in vigore il 16/12/2016.
Il Regolamento modifica tutte le Direttive europee precedenti, e nello stesso tempo anche le normative nazionali, compreso il Decreto Legislativo 109/92 e successive modifiche, che sta alla base della normativa generale sull’etichettatura degli alimenti.
Gli elementi di maggiore interesse riguardano la presentazione e la pubblicità degli alimenti, l’indicazione corretta dei principi nutritivi e del relativo apporto calorico, nonché le informazioni sulla presenza di ingredienti che possono provocare allergie al fine di garantire la massima trasparenza nelle operazioni commerciali.
Elemento sostanziale è che DIVIENE OBBLIGATORIA LA DICHIARAZIONE NUTRIZIONALE
Ai sensi del nuovo Regolamento, L’ETICHETTATURA NUTRIZIONALE DIVENTA OBBLIGATORIA E DOVRANNO ESSERE INDICATI IN ETICHETTA 7 ELEMENTI, in Kj e in Kcal: VALORE ENERGETICO, I GRASSI, I GRASSI SATURI, I CARBOIDRATI, GLI ZUCCHERI TOTALI, LE PROTEINE E IL SALE, riferiti a 100 g. o 100 ml di prodotto.
Le modalità di calcolo prevede le seguenti modalità gestionali:
• determinando l'ambito geografico di destinazione del prodotto;
• analizzando l'elenco ingredienti dei singoli prodotti, che dovrà essere fornito dal Cliente, al fine di reperire le informazioni nutrizionali, dalla banca dati dei nutrienti di riferimento del paese di destinazione, per ciascuno degli ingredienti che costituiscono il prodotto per poi procedere all'elaborazione dei calcoli ed alla realizzazione della tabella nutrizionale che verrà realizzata secondo le indicazioni della normativa di riferimento (realizzazione della tabella nutrizionale da dati di letteratura)
• A richiesta è possibile affidare la realizzazione della tabella nutrizionale eseguendo le necessarie analisi di laboratorio rivolgendosi ad un laboratorio accreditato.